IL PROGETTO

Conosci il potere delle parole? Quelle d’odio possono distruggere l’anima quelle d’amore curare le ferite più profonde: impara ad usarle.

Macerata da tranquilla e quasi sconosciuta città di provincia è stata oggetto di attenzione mediatica mondiale a seguito di alcuni eventi: l’uccisione della giovane Pamela per mano di un cittadino nigeriano e la sparatoria rivolta a cittadini dell’Africa nera per mano di Traini.

Da quegli avvenimenti gli immigrati che vivono nel territori maceratesi non hanno vita facile: la discriminazione ed il razzismo non sono più latenti ma si sono resi manifesti. Tutto ciò appare chiaro in molti nei commenti che appaiono sui social o a commento di articoli di giornali on line (vedasi Cronache Maceratesi) .

IL PROBLEMA

Portare avanti gli scopi che l’organizzazione si è prefissata nel territorio dove lavora, dopo gli eventi sopra menzionati, è divenuto molto arduo: anche le istituzioni sono divenute restie al dialogo su temi quali la lotta alle discriminazioni , la parità dei diritti, l’uguaglianza, la valorizzazione delle diversità…

Mentre il territorio necessita di attività di sensibilizzazione su temi quali l’hate speech e la lotta alle discriminazioni tutte con particolare attenzione a quelle etnico-razziali , di monitoraggio degli avvenimenti, di “rielaborazione del lutto”, di mediazione e pacificazione… le istituzioni ignorano le problematiche e spesso la questione “immigrazione” viene sventolata ai fini di lotta politica anche contro le organizzazioni del terzo settore che di tali temi si occupano.

L’A.C.S.I.M. nell’immediatezza dei fatti sopra descritti ha provato a proporre attività volte a promuovere la riflessione sull’accaduto, anche con buoni risultati, come ad esempio i il lavoro svolto con 2 classi della scuola E. Fermi ” Non uccidere i miei sogni” vincitore del premio Testimoni dei diritti del Senato e vorrebbe continuare su questa strada ma mancano le risorse.

OBIETTIVI

Il progetto, nella sua prima edizione, intende rivolgersi a un minimo di n. 4 classi da individuare tra quelle dei 3 Istituti Comprensivi cittadini per un totale compreso di circa 80 allievi. Saranno predilette le classi con frequentanti con background migratorio al fine di far emergere storie di migrazioni e poter trattare temi legati alle diversità etnico-razziali, linguisitiche e religiose…
Agli allievi sarà proposto un percorso della durata di n. 10 incontri:

Un incontro mensile da settembre a giugno (da svolgere anche all’aperto). Il percorso ha la finalità di:
– stimolare la riflessione sull’uso e la scelta delle parole nell’esprimere sentimenti ed emozioni e nel commentare ;
– apprendere l’ascolto dell’altro;
– apprendere modalità di espressione (nella forma scritta, parlata e attraverso le arti visive) non aggressive;
– sperimentare il potere delle parole d’amore.


1° Incontro : Mi presento
Dopo l’introduzione al percorso e la condivisione di alcune regole fondamentali e condivise che disciplineranno gli incontri , a partire dagli adulti presenti, ognuno sarà invitato a presentarsi rispondendo ad una serie di quesiti uguali per tutti ed adeguati alla fascia d’età (solo a titolo esemplificativo come mi chiamo, dove sono nato, dove vivo, che lingue parlo, cosa mi piace fare, cosa non mi piace fare..)
Al termine dell’incontro ai partecipanti saranno lasciati 10/15 minuti di tempo per lasciare un pensiero scritto ma anonimo sull’incontro.
Finalità : promuovere la capacità di ascolto.

2° Incontro: Mi racconto
Nella prima ora saranno proposte letture individuali e/o di gruppo sul tema del viaggiare.
I partecipanti saranno poi inviatati per tramite di un portavoce a raccontare il contenuto della lettura alla classe.
Nella seconda ora i partecipanti saranno invitati a raccontare una loro esperienza di viaggio: sarà stimolato il racconto della memoria delle sensazioni e delle emozioni vissute.
Finalità: saper esternare i propri sentimenti. Promuovere la capacità d’ascolto

3° Incontro: Mi racconto
Nella prima ora saranno proposte letture (anche testi di canzoni e/o poesie) individuali e/o di gruppo sul tema degli avvenimenti imprevisti (felici /dolorosi). I partecipanti saranno poi inviatati per tramite di un portavoce a raccontare il contenuto della lettura alla classe.
Nella seconda ora i partecipanti saranno invitati a raccontare una loro esperienza di “imprevisto” vissuto: sarà stimolato il racconto della memoria delle sensazioni e delle emozioni vissute.
Finalità: saper esternare i propri sentimenti. Promuovere la capacità d’ascolto.

4° e 6° Incontro: Mi esprimo
Con l’aiuto di un esperto sarà proposto un laboratorio di “scrittura creativa”.

Finalità: stimolare la riflessione e la rielaborazione dei propri vissuti.

5°e 7° Incontro: Mi esprimo
Con l’aiuto di un esperto sarà proposto un laboratorio di “arte terapia”. Il momento sarà accompagnato da musica in sottofondo (sarà proposto l’inno alla gioia).

Finalità: stimolare il processo creativo come sostituzione o integrazione della comunicazione verbale..

8° e 9° Incontro: Ti ascolto e ti racconto

Con l’aiuto di un esperto sarà proposto un laboratorio di “cinematografia” : i partecipanti saranno invitati a svolgere il ruolo di video maker e di protagonisti di un’intervista.

Finalità: saper raccontare attraverso la cinematografia.

I prodotti dei laboratori confluiranno in un video-documentario sul progetto e in un volume cartaceo e digitale. Le famiglie saranno invitate alla presentazione del video-documentario.


L’ASSOCIAZIONE

L’A.C.S.I.M. è un’associazione nata nel 1997. I suoi soci, che hanno origini in diversi paesi (Nigeria, Repubblica Dominicana, Mali, Romania, Italia), si sono uniti con la finalità di promuovere l’uguaglianza e la parità di diritti per tutti.
Mission dell’associazione è quella di sostenere i percorsi di integrazione ed inclusione sociale di persone di origine straniera che vivono nella Regione Marche.
In particolar modo intende promuovere la fruizione dei servizi che il territorio offre ( sanitari, di istruzione, di inserimento lavorativo …) e stimolare la creazione di nuovi servizi che possano facilitare il realizzarsi del benessere psicofisico delle persone con background migratorio che vivono nel territorio marchigiano con particolare attenzione ai più giovani.
Fin dalla sua nascita l’associazione ha offerto uno sportello informativo e di orientamento ( informazioni, supporto alle pratiche di richiesta/rinnovo/trasformazione soggiorno, nulla osta al lavoro, ricongiungimento familiare, traduzioni, consulenza legale … gratuito.

Accanto allo sportello offre:
– percorsi di apprendimento della lingua e cultura italiana e sua certificazione (grazie ad una convenzione con unistrapg è sede per la somministrazione degli esami CELI);- servizio di accoglienza denominato “Seconda Accoglienza” che garantisce l’ esercizio del diritto alla casa a chi tale diritto è negato a causa della sua origine etnico-razziale;
– un servizio di mediazione linguistico-culturale per facilitare la comunicazione tra cittadini di origine straniera e pubblica amministrazione e, conseguentemente, l’accesso ai servizi;
– formazione professionale ai migranti attraverso corsi e avvio tirocini formativi nonchè formazione rivolta ai docenti in tema di didattica dell’italiano lingua 2 e del’intercultura;
– accoglienza di msna in strutture residenziali autorizzate L.R. 20/2002;
– educazione interculturale/educazione alla mondialità nelle scuole.
Per svolgere al meglio le attività rivolte agli immigrati
L’A.C.S.I.M. è iscritta nei seguenti registri:
 Iscrizione Registro Reg.le Associazioni di immigrati: Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Sociali n.149 del 02.08.1999;
 Iscrizione a componente del Consiglio Territoriale per l’immigrazione: Decreto Prefettizio Prot.n.7190/Gab del 02.11.2004;
 Iscrizione nel Registro degli enti e delle associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati. Prima Sezione : Decreto del Ministro della Solidarietà Sociale n. A/470/2007/MC del 07.05.2007;
 Iscrizione al n. 177 del Registro UNAR delle organizzazioni che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni su base etnica e razziale;
 Iscrizione Albo Reg.le Associazioni operanti pr la pace, i diritti umani, la cooperazione internazionale: Decreto del Dirigente della Posizione di Funzione “Relazioni Internazionali e Comunitarie, Cooperazione Territoriale e Delegazione Bruxelles” n. 5/RIC_12 del 30.03.2007
ed ha ottenuto le seguenti autorizzazioni / accreditamenti
 Accreditamento struttura formativa: Decreto del Dirigente del Servizio Istruzione, Formazione e Lavoro n.527/S06 del 31/10/2006;
 Sede di Centro CVCL Certificazione Competenze Linguistiche CELI convenzionata con l’Università per Stranieri di Perugia;
 Autorizzazione per n. 3 strutture residenziali per l’accoglienza di minori ed adulti in situazioni di disagio psico-sociale L. R. 20/2002.
Lavorando sul territorio è riuscita a creare una rete territoriale composta da organismi del terzo settore, istituzioni scolastiche, enti locali con i quali è legata da rapporti in convenzione e/o di collaborazione;
– Cittadino del Mondo 2 Cooperativa sociale;
– Istituto IPSIA “Corridoni”;
– Ambiti Sociali 16. 17 e 18;
– Comune di Porto Recanati;
– Rete COM – Coordinamento Marche Solidali ;
– Rete Antidimiscriminazione Marche;
– CVCL Università per stranieri di Perugia.



UBC S1 21 Live

  • Odiare non è uno sport
    10% 542 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Uscita di Emergenza
    6% 309 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Il corpo che parla
    11% 564 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Il profilo dell'odio
    3% 186 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Cheese
    1% 93 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Mabasta al bullismo...anche attraverso lo sport
    3% 157 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • NIA – Network italiano Anti-islamofobia
    44% 2.2k / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • DoD-Donne che odiano donne
    3% 197 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Hate Map Rome
    3% 190 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Solo parole d'amore
    1% 93 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Viceversa
    2% 131 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • RiscopriAMOci
    0% 24 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • CyberKickBullying
    5% 270 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Ti ascoltiamo, ti crediamo
    0% 35 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Svelare in modo creativo la discriminazione
    0% 8 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • DeStalk
    0% 1 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto

Pensi di essere vittima di una di queste condotte d'odio?