#SONOFATTITUOI

di CEFA – Comitato Europeo per la Formazione e l’Agricoltura

Sostieni il nostro fumetto per decostruire #stereotipi e #pregiudizi e contrastare con nuovi mezzi l’#hatespeech e le #fakenews! #sonofattituoi

IL PROGETTO

Chi e perché?
La proposta che oggi presentiamo nasce come costola del progetto PINOCCHIO. Cultura, sport, partecipazione civica e social network contro le discriminazioni per una maggiore inclusione sociale, che si rivolge a giovani e studenti tra i 15 e i 35 anni ed ha avuto luogo nell’ultimo anno in 4 città italiane: Bologna, Genova, Roma e Caserta.

L’idea ha origine dalla necessità di sviluppare azioni di cittadinanza attiva e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica per contrastare l’incidenza del fenomeno delle discriminazioni di origine xenofoba e razzista nei processi di inclusione che caratterizzano le società contemporanee. Questo fenomeno sottolinea come i migranti e le minoranze etniche subiscano diffuse e ricorrenti discriminazioni in tutti i settori della vita quotidiana, con conseguenze di progressiva esclusione sociale.

Attraverso una campagna di sensibilizzazione social, #sonofattituoi ci siamo posti l’obiettivo di decostruire gli stereotipi e pregiudizi per riuscire a contrastare i fenomeni di odio online e l’insorgere delle fake news: ai giovani destinatari, infatti, è rivolta una vera e propria call to action con la quale si vuole trasmettere il messaggio di prendere la parola ed agire davanti a situazioni di questo tipo, perché #sonofattituoi.

Uno degli strumenti utilizzati è il fumetto: dieci storie originali, illustrate da Valerio Chiola, raccontano esempi molto concreti in cui i protagonisti decidono di rompere il silenzio per dimostrare quanto siano inconsistenti tutti quei comportamenti offensivi e violenti, così come i modi di pensare di chi li adotta. Il fumetto rappresenta una forma di linguaggio ancora poco esplorata per la divulgazione e la promozione sociale, ma che in realtà ha delle potenzialità molto elevate, grazie alla grande diffusione tra i giovani avvenuta in Italia negli ultimi anni. 

Attualmente il fumetto realizzato è in formato digitale, ma con questa azione di crowdfunding, attraverso #unabuonacausa, vorremmo riuscire a dargli anche una dimensione fisica che possa durare nel tempo. Negli ultimi mesi, abbiamo imparato a relazionarci con il mondo esterno attraverso uno schermo, e la situazione che viviamo ci costringe a rinunciare alla fisicità nelle nostre relazioni. Per la distribuzione, quindi, abbiamo pensato ad una doppia soluzione: vale a dire che nel caso sia consentito entrare nelle scuole, il CEFA insieme ai suoi partner territoriali potrà presentare in presenza il progetto; in caso contrario, invieremo le copie e costruiremo con loro un percorso didattico sui temi del razzismo (indicativamente le classi interessate andranno dalle IV° della scuola primaria alle I° della scuola secondaria di secondo grado).

La stampa di questo fumetto dal titolo #sonofattituoi, indirizzato al target dei ragazzi che hanno partecipato nelle 4 città alle attività di progetto, rappresenta una voglia di reagire e non perdere la speranza che presto torneremo a stare insieme per sfogliare quel fumetto e confrontarci su quelle storie.

Tempistiche?
Il fumetto è stato elaborato negli scorsi mesi e sono state realizzate già 30 tavole, alle quali si aggiungeranno 3 mesi di lavoro per realizzarne altre 15 originali e 2 mesi per predisporre grafica e stampa. Totale per la realizzazione: 5 mesi.


L’ASSOCIAZIONE

Il CEFA è una ONG italiana fondata nel 1972 a Bologna da un gruppo di cooperative impegnate nell’agricoltura e nella formazione; da allora, opera nella cooperazione internazionale e sostiene il volontariato per i giovani in Italia e all’Estero.

I progetti del CEFA uniscono al loro interno il lavoro sul campo con la formazione, con l’obiettivo di promuovere la crescita sociale equilibrata e l’empowerment delle società locali, favorendone la capacità di autogestione partecipativa per garantire la sostenibilità e la durata dei risultati ottenuti. 

È un ente riconosciuto dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo, fa parte di Concord Italia, AOI Associazione Ong Italiane, FOCSIV, CO.ONG.ER Emilia Romagna e CIDSE.
Oggi il CEFA opera nelle seguenti aree geografiche: America Centrale e Latina (Guatemala e Ecuador), nei Paesi del Mediterraneo (Marocco, Tunisia e Libia) e in Africa orientale (Etiopia, Kenya, Somalia, Tanzania, Mozambico), così come in Europa.

Nel campo dell’Educazione alla cittadinanza globale, in Italia, le esperienze del CEFA si riferiscono a progetti di lotta contro i discorsi di odio e la discriminazione, a sostegno dell’inclusione sociale dei migranti. Il focus principale riguarda le attività di sensibilizzazione per la protezione dei diritti dei migranti, la loro rappresentanza e la loro inclusione nella società civile.
Il nostro obiettivo è quello di utilizzare le attività di istruzione e formazione in contesti come quello scolastico, sportivo e della società civile in generale, per promuovere cambiamenti comportamentali, sia a livello locale ma anche europeo, in modo da definire una visione comune per combattere tutte le forme di discriminazione.

Le attività gestite dal CEFA nel campo della cooperazione internazionale allo sviluppo sono fondamentalmente impegnate nei seguenti settori: 
– Sostegno ai giovani per la promozione dell’autoimprenditorialità e l’occupazione 
– Sostenere un’economia rurale con produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli frutto dell’imprenditoria sociale o delle comunità locali
– Formazione tecnica e professionale
– Ritorno volontario assistito e reinserimento
– Promozione delle culture locali e protezione delle comunità svantaggiate
– Prevenzione del cambiamento climatico e resilienza
– Sostegno alle scuole e promozione del diritto all’istruzione per tutti

Infine, il CEFA promuove il Servizio Civile per i giovani sia in Italia che nel mondo: all’estero, infatti, fa da tramite per la costruzione di vere e proprie partnership tra la società civile del Nord e del Sud del mondo.
Quest’anno, il CEFA ha 17 volontari del Servizio Civile in Italia (sede di Bologna), Marocco, Tunisia, Mozambico, Kenya, Tanzania, Guatemala ed Ecuador.
Fino ad oggi, 150 giovani hanno partecipato all’attività di volontariato con il Servizio Civile con il CEFA.