Ti ascoltiamo, ti crediamo

di Assolei Sportello Donna Onlus

IL PROGETTO

IL PROBLEMA

I dati del report pubblicato dall’ISTAT dal titolo “Le richieste d’aiuto durante la pandemia” (2020) riportano che gli abusi segnalati sono nel 47,9% dei casi di tipo fisico. Quasi tutte le utenti, però, dichiarano di aver subito più di una forma di violenza, tra cui emerge quella psicologica (50,5%). Aumenta la quota di donne under 24 anni (11,8% nel 2020 contro il 9,8% nel 2019) e di quelle over 55 (23,2% contro 18,9%). Le chiamate al 1522, il numero di
pubblica utilità contro la violenza sulle donne e lo stalking, di cui è parte Assolei, sono aumentate del 79,5% nel corso del 2020: 15.128 contro le 8.427 del 2019.

Il report ha analizzato i numeri del servizio telefonico, dei centri antiviolenza e delle case rifugio nel corso dell’anno solare 2020. Il boom nei contatti è iniziato dalla fine di marzo, con picchi ad
aprile (+176,9% rispetto allo stesso mese del 2019) e a maggio (+182,2 rispetto a maggio 2019), nonché – per effetto della visibilità mediatica del tema – in occasione del 25 novembre, la giornata dedicata al contrasto alla violenza di genere, che sembra agire sulle vittime come “effetto motivazionale” nella ricerca di un supporto esterno. Nel 2020 il relativo picco, presente ogni anno, è stato decisamente più visibile: nella settimana tra il 23 e il 29
novembre del 2020 le chiamate sono più che raddoppiate (+114,1% rispetto al 2019).


Il cambiamento che vorremmo ottenere nel lungo periodo sia a livello settoriale che nazionale in sintonia con l’impegno del Governo e delle istituzioni è quello di realizzare una consapevolezza nelle donne di poter trovare punti di riferimento e di accoglienza gratuiti e soprattutto empatici, vicini alle donne, che si sentono credute e incoraggiate a proseguire il percorso di fuoriuscita dalla violenza per loro e i loro figli vittime di violenza assistita

IL PROGETTO

Assolei, con questo progetto, intende consolidare l’integrazione dei servizi offerti negli sportelli già operativi, affiancandola alle necessità che emergono su un territorio vasto e non
omogeneo, grazie alla collaborazione e condivisione d’intenti con le istituzioni e con le reti di collegamento. Attualmente i cinque sportelli gestiti da Assolei nella città di Roma (municipi I,
V e VIII) necessitano di una presenza più continuativa con implementazione di operatrici che possano garantire
una fascia oraria più ampia h.24 (5 giorni dalle 8 alle 20 in presenza e per il resto con l’ausilio del telefono e delle email che sostengono le donne in ogni ora del giorno e della notte).


Il progetto propone una serie di attività che mirano nel loro insieme a un cambiamento e rinnovamento culturale che
diventa azione di contrasto alla violenza alle donne e aumento della loro consapevolezza
.
Le attività previste pertanto si articolano su due fronti: gli sportelli d’ascolto e la formazione nelle scuole, per una durata complessiva di 12 mesi.

I SERVIZI OFFERTI PREVEDONO:

– Attività di pubblicizzazione e sensibilizzazione della cittadinanza
– informazioni e assistenza legale e psicologica
– Incontri con la cittadinanza
– Informazione sui contratti di lavoro
– formazione per il contrasto degli stereotipi
– realizzazione di percorsi formativi
– attività pensate per addette ed addetti alla presa in carico di donne vittima di violenza
– coordinamento delle attività di accoglienza, prevenzione, sensibilizzazione ed emergenza, a percorsi di rafforzamento per le donne stesse

Quanto agli interventi nelle scuole si tratta di azioni basate sulla prevenzione e rivolte alle giovani generazioni, in un’ottica di analisi critica sulla qualità della relazione fra i sessi e sulla concezione di rispetto reciproco. Il disagio adolescenziale si manifesta attraverso una serie di segnali che possono essere individuati ed affrontati direttamente ed efficacemente. In questo scenario la scuola riveste senz’altro un ruolo di primaria importanza.
Sulla base della nostra esperienza possiamo dire che l’efficacia di un’azione preventiva nella scuola non può basarsi solo sull’insegnamento agli studenti di teorie per stigmatizzare le
diverse forme di disagio psicologico che generano l’aggressività.
Gli interventi saranno realizzati negli istituti superiori (licei classici e scientifici e istituti tecnici) con i giovani del primo biennio dai 14 ai 16 anni in quanto rappresentano una fascia d’età molto ricettiva e allo stesso tempo a rischio di comportamenti aggressivi. Pensiamo ad un coinvolgimento di 6 classi per due istituti della durata di tre mesi ognuno, con moduli formativi corredati da slide e filmati con una modalità consolidata da tempo che ha fornito riscontri molto positivi.
Riteniamo dunque fondamentale affrontare il problema alla radice, cercando di individuare ed esaminare con ragazzi e ragazze stesse le cause che sottostanno a tali processi anche attraverso il coinvolgimento dell’intera rete sociale del/della giovane delle figure di riferimento significative e più presenti per un intervento di tipo multidisciplinare e sinergico che agisca da cortocircuito dell’aggressività.


L’ASSOCIAZIONE

AssoLei – Sportello Donna, costituita il 14 maggio del 1993, dal 2019 è una APS (Associazione Promozione Sociale) iscritta nel Registro ARTES della Regione Lazio con statuto regolarmente uniformato al D.lgs 117/2017 e iscritta nel Registro delle
Associazioni ONLUS. Fondata da donne, si è caratterizzata per la lotta contro le discriminazioni, le molestie e gli abusi sessuali, il mobbing e lo stalking, le violenze in famiglia e nella società. AssoLei è impegnata per la realizzazione delle pari opportunità
e il riequilibrio della rappresentanza. Si è occupata nel corso degli anni di immigrazione e diritti umani.
Ha una sede autonoma a Roma (sede legale a via Benedetta, 28) ma opera in altri 3 municipi di Roma per un totale di 5 sportelli. Ogni sportello opera con volontarie in ambito legale, psicologico-psicoterapico, counselling, coaching, orientamento al lavoro,
start up, mediazione e immigrazione.
Opera in molte scuole e università per affrontare e superare gli stereotipi e contrastare l’aggressività e l’intolleranza delle diversità, offrendo le proprie competenze ovunque venga di volta in volta richiesto dalle istituzioni interessate.



UBC S1 21 Live

  • Odiare non è uno sport
    10% 542 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Uscita di Emergenza
    6% 309 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Il corpo che parla
    11% 564 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Il profilo dell'odio
    3% 186 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Cheese
    1% 93 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Mabasta al bullismo...anche attraverso lo sport
    3% 157 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • NIA – Network italiano Anti-islamofobia
    44% 2.2k / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • DoD-Donne che odiano donne
    3% 197 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Hate Map Rome
    3% 190 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Solo parole d'amore
    1% 93 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Viceversa
    2% 131 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • RiscopriAMOci
    0% 24 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • CyberKickBullying
    5% 270 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Ti ascoltiamo, ti crediamo
    0% 35 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • Svelare in modo creativo la discriminazione
    0% 8 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto
  • DeStalk
    0% 1 / 5k

    Per votare inserisci i tuoi dati

    Inserisci l'OTP

    Controlla nella tua casella email di averlo ricevuto

Pensi di essere vittima di una di queste condotte d'odio?